Skip to content
stabilimento balneare

Versilia, acqua prelevata abusivamente in 18 stabilimenti balneari: multe per 1 milione di euro

Scoperti, dalla Guardia di Finanza, pozzi per il prelievo abusivo dell’acqua,  scavati senza autorizzazione, in 18 stabilimenti balneari sulla costa versiliese e apuana.

I controlli hanno prodotto circa un milione di € di multe complessive ai titolari di bagni in questione. Più 600.000 euro di evasione contestata del canone per la concessione del prelievo dalle falde acquifere pubbliche. Prelievo che deve essere appunto autorizzato, con pagamento di un canone demaniale.

L’operazione, dal titolo “Acqua Munda” , è partita nei mesi scorsi, in seguito alle nuove normative regionali sull’uso dell’acqua potabile negli stabilimenti balneari, ed è stata portata avanti dalla Sezione operativa navale della Finanza di Marina di Carrara.

Clicca qui per leggere l’articolo completo